venerdì 11 aprile 2008



Ti dedicherò le note
di un canto nuovo
e saranno le mie mani
che scendono ad incontrare le corde della mia chitarra
e sarà la mia voce che scende ad incontrare il giorno
e saranno le mie labbra che mormorano nella sera
e sarà il mio pensiero, che sale ad incontrare il tuo
Ci incontreremo là dove da un cielo di zaffiro la luce si compone
e precipita sulla terra in mille coriandoli aguzzidove le nuvole riposano la sera
ed anche il vento si placa
stanchi per il viaggio
una mano sopra l'altra
abbandonate....

1 commento:

Michele Giordano ha detto...

Mi piace molto come scrivi, penso di likarti.
A presto e...sii sempre presente tra le mie pagine!!!!

Loading...
Loading...